SPX532 nuova generazione di mini gru

SPX532: Una Nuova Generazione di Mini Gru

Pubblicato il 11 Luglio 2019 Categoria:

Con la SPX532 la mini gru diventa ancora più performante e intuitiva

Arriva sul mercato la SPX532, il nuovo modello di mini gru Jekko che segna il cambio di rotta tra il vecchio e il nuovo sistema progettuale. Una mini gru più intuitiva, all’avanguardia e semplice da utilizzare

La mini gru Jekko si fa “grande” e apre una rotta tutta nuova in cui concetti come semplicità, immediatezza, performance ed efficacia salgono a bordo di una stessa macchina.
Stiamo parlando della nuova SPX532 – sviluppata dall’azienda trevigiana leader internazionale nel settore delle mini gru – che porta con sé innovazioni importanti tra cui: un sistema di stabilità all’avanguardia, un’impiantistica idraulica ed elettronica raffinata, una maggiore semplicità di utilizzo, capacità di sollevamento maggiori, design rinnovato e un nuovo radiocomando user friendly.

Il progetto della nuova SPX532 nasce dall’ascolto delle esigenze precise di un mercato, quello del sollevamento speciale, sempre più ampio ed in continua evoluzione – spiega Alberto Franceschini, Export Manager di Jekko – L’esperienza pionieristica ormai ventennale maturata nel settore delle minigru, unita alle profonde conoscenze del settore delle gru su autocarro, ha permesso a Jekko di sviluppare un prodotto che unisce le raffinate soluzioni utilizzate nel mondo delle autogru assieme alla semplicità e robustezza costruttiva tipiche delle gru da autocarro. La SPX532 segna per tanto un cambio di direzione molto importante nella progettazione e realizzazione di nuovi prodotti, che influenzerà inevitabilmente lo sviluppo dei futuri prodotti. Non solo macchine innovative e sofisticate come in passato, ma anche fruibili e di facile utilizzo per una platea di clienti sempre più ampia.

Il risultato è la mini gru più intuitiva di sempre, in grado di garantire performance di alto livello. È la mini gru più grande del suo segmento in grado di passare da una porta singola, con una capacità di sollevamento elevata in rapporto al peso, alle dimensioni e all’area di stabilizzazione. Novità importanti riguardando anche il jib idraulico da 1 tonnellata la cui altezza massima raggiungibile – 17,3 metri – può essere paragonata a quella di una gru di categoria superiore, e un design rinnovato con materiali più sofisticati e resistenti, per cui una colonna rinforzata con due pistoni e carter non più in vetroresina ma in acciaio.

 

New stability system

NUOVE PERFORMANCE

La SPX532 è caratterizzata da una capacità di sollevamento massimo di 3,2 tonnellate. La grande novità è data dalla possibilità di sollevare sia in modalità con gancio che in modalità con verricello.
Il sistema di stabilità è stato rinnovato per cui, per ogni stabilizzatore, la rotazione va da 0° a 90° (prima andava da 0° a 45°) ed è inoltre possibile regolare l’angolo di inclinazione degli stessi. Questo permette di ottenere più zone di stabilizzazione e più aree di lavoro, consentendo cosi alla gru di lavorare in condizioni che non sarebbero mai state possibili prima, il tutto grazie ad un sistema di sensoristica sofisticato ma allo stesso tempo semplice.

 

NUOVA POSIZIONE DEL JIB

La posizione del Jib a riposo si trova inizialmente all’interno della colonna ed il jib può essere facilmente installato grazie a un innovativo sistema di aggancio: questo comporta una netta riduzione dei tempi per l’installazione e lo smontaggio del jib. L’operatore, può quindi decidere di stoccare il Jib in tre modalità: jib a riposo sulla colonna, jib a terra e jib riposto sotto il braccio principale. Le prime 2 modalità permettono di lavorare con il braccio principale, l’ultima con il Jib installato, con il grande vantaggio di non doverlo mettere a riposo a fine utilizzo (come avveniva nelle versioni precedenti). Il jib consente inoltre, grazie ad un doppio distributore, di utilizzare in contemporanea sia le funzioni di sfilo che di angolo permettendo maggior flessibilità e precisione.

SPX532 jib resting position SPX532 jib installed

 

NUOVO SISTEMA IDRAULICO

La SPX532 è dotata di un raffinato sistema idraulico che permette alla gru di lavorare con dei movimenti più fluidi ed estremamente precisi. Questo è possibile grazie all’utilizzo del distributore idraulico digitale, che unito all’elettronica di controllo e a un radiocomando intuitivo permette un controllo dinamico attivo sui movimenti della gru, per cui il cliente potrà selezionare la modalità di lavoro ideale in base alle necessità del cantiere.

 

 

RADIOCOMANDO USER FRIENDLY

Il nuovo radiocomando Jekko è stato studiato per essere user friendly. Tutte le funzionalità della mini gru possono essere attivate o disattivate direttamente dal radiocomando, attraverso selettori che riportano a schermate intuitive. Sul radiocomando sono selezionabili quattro diverse configurazioni che facilitano il lavoro dell’operatore guidandolo nelle diverse operazioni: pick & carry, gru, salita e discesa stabilizzatori, cingoli e rotazione traverse.

 

MOTORE: SIA A BATTERIA CHE DIESEL ED ELETTRICO

Jekko, da sempre attenta alle tematiche ambientali, offre la miglior soluzione con batteria al litio sul mercato, frutto di 5 anni di investimenti e ricerca. La SPX532 è disponibile nella versione “eco-friendly” a batteria a litio, top di gamma per durata e rapidità di ricarica. In alternativa, la SPX532 può disporre di un motore a scoppio diesel abbinato ad un motore elettrico monofase (220V – 2,2 kW) o trifase (400V – 5,5 kW). L’operatore, a seconda del luogo di lavoro e delle esigenze, può facilmente passare da una soluzione all’altra con una notevole flessibilità d’impiego.

 

TELEMETRIA

Grazie al sistema J-Connect e quindi l’utilizzo di una SIM dati, la SPX532 può essere connessa al web. Attraverso un portale creato ad hoc la gru infatti può essere monitorata da remoto dal cliente, dal rivenditore e dal servizio di assistenza tecnica di Jekko.

 

 

VANTAGGIO COMPETITIVO

Grazie alle sue numerose innovazioni, la SPX532 ha già riscosso numeri consensi alla recente edizione del Bauma 2019. Il suo essere una macchina semplice e intuitiva la rende ideale sia per gli utilizzatori finali che per le flotte da noleggio.
È la gru da porta singola (larghezza inferiore a 80 cm) con le prestazioni più elevate sul mercato, utilizzabile sia per lavori in aree confinate, soprattutto nel mercato del vetro, sia all’aperto nei settori della manutenzione industriale ed edilizia.

Sarà la macchina per porta singola più prestazionale del mercato – spiega Diego Tomasella, Amministratore Delegato di Jekko – La SPX532 è la prima mini gru realizzata all’interno del progetto di rinnovamento dell’intera gamma ed è stato possibile arrivare a questo risultato grazie all’utilizzo di materiali sofisticati e a un’elettronica di controllo semplice. I nostri mercati di riferimento sono in primis Germania, Olanda e Belgio e a seguire Francia, Spagna, Inghilterra, Italia, Asia, Middle East e America. Le aspettative sono alte e i molti ordini ricevuti al Bauma ci confermano che stiamo andando nella giusta direzione.

CARATTERISTICHE JEKKO SPX532

• Dimensioni: 3255 x 770 x 1960 mm
• Capacità massima di sollevamento: 3200 kg
• Peso: 2350 kg (esclusi optional)
• Motore: diesel D902-E4B + motore elettrico mono e trifase + batteria
• Altezza massima (con Jib): 17,3 m
• Sbraccio massimo (con Jib): 14,8 m
• Rotazione: 360° continua

 

Vai alla Scheda Prodotto

 

Per maggiori info

Guadagna tempo, contattaci!

Voglio iscrivermi alla newsletter Jekko e/o ricevere vostre informative